Microsoft termina il supporto a Windows 7 il 14 gennaio 2020.

Pensa seriamente di passare a Linux!

 

Microsoft terminerà il supporto per il sistema operativo Windows 7 il 14 gennaio 2020. Questo può sembrare solo un piccolo inconveniente per alcuni. Dopo tutto, Windows 7 continuerà a funzionare il 14 gennaio, come ha fatto il 13 gennaio.

La fine del supporto significa che Windows 7 non riceverà più le patch del sistema operativo o gli aggiornamenti di sicurezza che garantiscono la sicurezza dei vostri sistemi IT. Che si tratti del vostro personal computer di casa o del condotto centrale per la vostra attività di e-commerce, utilizzare un sistema non aggiornato senza patch equivale a lasciare la porta spalancata per chiunque voglia entrare. Se non lo fareste a casa, non fatelo nemmeno sul vostro computer.

Preparati a queste schermate
Preparati a queste schermate . Microsoft termina supporto Windows 7



Ma tu l’hai acquistato windows 7 ed ora non puoi più  utilizzarlo, bene! Se vuoi continuare con Microsoft dovrai installare Windows 10. (in bocca al lupo!).

Solo un sistema operativo completamente patchato e aggiornato può combattere le vulnerabilità conosciute e risolvibili nel vostro sistema.

Se hai un’azienda, non potrai più utilizzare windows 7 per norme di legge relative alla sicurezza informatica e privacy. Quindi sarai obbligato a cambiare sistema operativo.

Cestina Windows passa a Linux  – MMicrosoft termina supporto Windows 7



Ma cosa comporta?

Microsoft termina il supporto a Windows 7 !

Dovrai fare delle scelte rispondendo a queste domande.

  • I tuoi computer sono compatibili con Windows 10 ?
  • Avranno bisogno di un upgrade hardware o si riveleranno troppo lenti?
  • Si ha la possibilita’ di effettuare up upgrade software o dovrai formattare tutti i pc?
  • I software gestionali che hai sono compatibili con windows 10?
  • Sai che se effettuate un upgrade software da windows 7 a windows 10 dovete fare il backup completo del pc?
  • Sei cosciente che perderai soldi, ore lavorative e qualche pc nel passaggio a windows 10 ?
  • Sai che un upgrade di sistema puo durare anche 6 ore e non hai la certezza che funzioni?
  • Sei consapevole che hai pagato per qualcosa che scade e a cui non potrai mai far causa se ti cagiona un danno?

Sei felice ?

Dopo aver risposto a queste domande ti senti sicuro e felice ?



Ti do qualche dritta!

Linux si è da tempo affermato come sistema mainstream per le imprese, il che di per sé è sufficiente per considerare seriamente l’idea di cambiare. Tuttavia, se la tua  azienda hai bisogno di essere convinta, o vuoi sperimentare Linux per usi personali, posso darti ulteriori motivi per passare a Gnu Linux.

Iniziamo

A differenza del sistema operativo Windows e degli aggiornamenti relativi a un sistema operativo Windows, l’installazione e l’aggiornamento del sistema operativo Linux è assolutamente GRATIS. Mentre per i sistemi operativi Windows dovete sborsare soldi per Microsoft, Linux vi viene offerto gratuitamente con interfacce estremamente accattivanti e sistemi semplici da usare.

La maggior parte dei pacchetti del sistema operativo Windows richiede una buona quantità di spazio di archiviazione e Ram per le applicazioni integrate e quindi potrebbe essere necessario dotarsi di almeno 8 GB di spazio RAM. Ma evviva! Linux è qui. Linux funziona bene anche nell’hardware di fascia bassa senza grandi problemi. Una RAM di 2  GB può essere estremamente lenta per un sistema operativo Windows, anzi non partirebbe proprio, ma non è il caso di Linux. Anche se il vostro sistema è quello degli anni  2000, è molto facile avere distribuzioni Linux leggere, dato che lo spazio e l’hardware non è mai un vincolo per Linux.

È un mito che l’interfaccia Linux sia solo per i geek. Non è come i primi tempi in cui si aveva il bisogno di conoscere le potenzialita della linea di comando ed essere una ninja per usare Linux. Gli strumenti GUI di Linux lo rendono facile da usare come l’interfaccia di Windows.



Gli Update Linux

Sicuramente hai sperimentato il noioso e lungo processo di aggiornamento in un Desktop di Windows o di un server Microsoft. Questo non è il caso di Linux. Gli aggiornamenti di Linux sono solo una questione di click e non è necessario riavviare il sistema per ogni aggiornamento. Tutti gli aggiornamenti sono collegati agli aggiornamenti di sicurezza e alle applicazioni, il che lo rende un processo unico.

Con l’introduzione di Windows 10, non si sa mai veramente cosa sta girando sul desktop e non si possono ottenere dettagli più specifici su di esso. Con Windows 10, Microsoft può forzare gli aggiornamenti sul tuo computer a volontà ed è bellissimo veder partire un aggiornamento mentre si lavora o quando accendete il pc.  Dovrai aspettare, aspettare ed aspettare. Ma con un Linux DE, sarà tutta trasparente come guardare l’elenco dei pacchetti, come quello che è in esecuzione sul vostro computer. E non si è mai costretti a installare un aggiornamento, né viene installato automaticamente sul computer a tradimento.

Pensateci, informatevi e scegliete.

Viva Linux!

p.s.

Per non parlare dei server. Non esiste paragone.