wondershaper : limitiamo la banda passante in linux.

wondershaper

Wonder Shaper” è una utility a riga di comando e permette di applicare temporaneamente o permanentemente limitazioni sul traffico di rete.

wondershaper
wondershaper tool – limitiamo flusso di rete

“Wonder-Shaper è uno script che permette all’utente di limitare la larghezza di banda di una o più schede di rete. Lo fa utilizzando il comando tc di iproute, ma ne semplifica notevolmente il funzionamento. Wonder Shaper è stato rilasciato per la prima volta da Bert Hubert nel 2002, ma alla versione originale mancava un’interfaccia a riga di comando, dalla versione 1.2 è stata aggiunta questa funzionalità. Dalla versione 1.3, la coda HTB viene utilizzata al posto di CBQ, permettendo una migliore gestione della banda con i link ad alta velocità (oltre i dieci megabit). “

Se usi Ubuntu Linux OS, anche se non ce ne sono molti che possiamo usare (o almeno di cui sono a conoscenza) ma per la sua semplicità e facilità d’uso, “Wonder Shaper” è una utility molto pratica. E’ a riga di comando e permette di applicare temporaneamente o permanentemente la limitazione del traffico di rete.

Come si lancia

sudo apt-get install wondershaper

o

andate in shell

e scarichiamo il tutto da github

git clone https://github.com/magnific0/wondershaper.git

Questo clonerà wondershaper nella cartella corrente in una nuova cartella chiamata wondershaper. Ora entrate nella cartella usando

cd wondershaper

È possibile eseguire wondershaper (utente con permessi sufficienti) senza installazione digitando

./wondershaper -h

in questo modo vedrete tutte le opzioni possibili.

Il programma dettaglia tutte le opzioni disponibili e ora dobbiamo scegliere l’interfaccia di rete da controllare. È possibile visualizzare tutte le interfacce disponibili digitando

ip addr show

o

ifconfig


Come si installa :

Ritroviamo un makefile per una facile installazione. Il percorso predefinito per wondershaper è in /usr/bin. Se si vuole installare il sistema è possibile eseguirlo:

sudo make install

È possibile verificare che wondershaper è stato installato correttamente entrando:

which wondershaper

Questo dovrebbe restituire /usr/bin/wondershaper. È possibile seguire le stesse istruzioni come spiegato nella sezione “Come si lancia”, ma invece di eseguire la versione locale del programma ora si esegue la versione di sistema rimuovendo l’estensione ./ dall’inizio di ogni comando. Per esempio per mostrare nuovamente le istruzioni di aiuto:

wondershaper -h

Quindi rendiamolo disponibile All’avvio del s.o. :

Per assicurarsi che wondershaper sia riattivato al riavvio viene fornito un file di servizio systemd. Per prima cosa abilitare wondershapre come servizio systemd utilizzando:

sudo systemctl enable wondershaper.service

Invece di usare le opzioni della riga di comando per impostare le velocità e l’interfaccia come mostrato in precedenza, è necessario impostare questi parametri nel file di configurazione wondershaper.conf. Puoi modificare questo file usando il tuo editor di testo preferito (nano nell’esempio qui sotto) come tale:

sudo nano /etc/conf.d/wondershaper.conf

In questo modo Wondershaper si attiva con l’impostazione al riavvio.

 

Uso di wondershaper tool

wondershaper [-hcs] [-a <adapter>] [-d <rate>] [-u <rate>]

parametri ammessi:

-h Display help

-a <Scheda Rete>

-d <velocità> Setta velocità massima per il download (in Kbps)

-c Pulisce i limiti imposti per la scheda scelta

-u <velocità> Setta velocità massima per l’upload (in Kbps)

-s Mostra lo status della scheda scelta

-p Usa i parametri che si trovano  in /etc/conf.d/wondershaper.conf

Sintassi :

wondershaper -a <adapter> -d <velocità> -u <velocità>
oppure con  -s -a <Scheda rete>     
o anche  -c -a <Scheda rete> 

Alcuni esempi :

wondershaper -a eth0 -d 512 -u 512

-a eth0 -u 1024 # Limita solo Upload

 -a eth0 -u 1024 # Limita solo Download wondershaper -c -a eth0

Oggettivamente è abbastanza intuitivo l’utilizzo di questa utility e in circolazione ce ne sono proprio poche che possono fare questo lavoro.

Key : wondershaper tool