Il protocollo TELNET : vecchissimo ma sempre utilizzato.

TELNET

Prima di tutto :

TELNET = Protocollo

Telnet = Utility che sfrutta TELNET

Che cos’è TELNET ?

TELNET, sviluppato nel 1969, è un protocollo che fornisce un’interfaccia a linea di comando per la comunicazione con un dispositivo o server remoto, a volte utilizzato per la gestione remota ma anche per la configurazione iniziale del dispositivo come hardware di rete (apparati attivi) . La parola TELNET sta per Teletype Network, ma può anche essere usato come verbo; ‘telnet’ è stabilire una connessione utilizzando il protocollo TELNET. TELNET precede persino l’internetworking e i moderni livelli di trasporto di pacchetti IP e TCP.

Poiché è stato sviluppato prima dell’adattamento anche ad  Internet, TELNET non utilizza alcuna forma di cifratura, il che lo rende obsoleto in termini di sicurezza moderna. E’ stato scalzato dal protocollo Secure Shell (SSH), almeno su Internet .

TELNET  e  Telnet è stata la prima “applicazione” dimostrata su rete, utilizzata su  quattro IMPP (Interface Message Processor)  nel dicembre 1969. L’edizione finale ha richiesto altri 14 anni per svilupparsi, culminando nell’Internet Standard #8 nel 1983, tre anni dopo che la specifica finale TCP è stata ratificata.

il protocollo TELNET
TELNET il protocollo

Ricapitolando

Il protocollo TELNET fornisce un’interfaccia standardizzata, attraverso la quale un programma su un host (il client TELNET) può accedere alle risorse di un altro host (il server TELNET) come se il client fosse un terminale locale collegato al server.
Ad esempio, un utente di una stazione di lavoro su una LAN può connettersi ad un host collegato alla LAN come se la stazione di lavoro fosse un terminale collegato direttamente all’host.

Come funziona il protocollo TELNET  ?

TELNET fornisce agli utenti un sistema di comunicazione bidirezionale interattivo orientato al testo che utilizza un terminale virtuale di connessione. I dati degli utenti sono intervallati in banda con informazioni di controllo telnet sul protocollo di controllo della trasmissione (TCP).

TELNET può essere utilizzato per testare o risolvere i problemi di server web o di posta remoti, così come per l’accesso remoto a MUD (multi-user dungeon games) e reti interne affidabili.

Il Servizio TELNET viene esposto generalmente sulla porta 23.

Il client di  TELNET viene avviato sulla macchina locale (se non è già in esecuzione). Questo client stabilisce una connessione TCP con il server TELNET sul sistema di destinazione.

Una volta stabilita la connessione, il programma client accetta i tasti premuti dall’utente e li trasmette, generalmente un carattere alla volta, al server TELNET.

Il server della macchina di destinazione accetta i caratteri inviati dal client e li passa ad un terminal server.

Un “terminal server” è solo una funzione fornita dal sistema operativo per l’immissione dei tasti premuti dalla tastiera dell’utente.

Il terminal server tratta l’utente remoto come qualsiasi altro utente connesso al sistema, incluso l’invio di comandi ad altre applicazioni.

Il terminal server passa le uscite al server di TELNET, che le trasmette al client, che le visualizza sullo schermo dell’utente.

In generale, un server TELNET viene implementato come server master con un certo numero di server slave. Il server master ascolta le richieste di servizio dei client.

Quando ne sente una, genera uno slave server per gestire quella specifica richiesta, mentre il master torna ad ascoltare altre richieste.

L’unica cosa che rende TELNET difficile da implementare è l’eterogeneità dei terminali e dei sistemi operativi che devono essere supportati. Non tutti utilizzano gli stessi caratteri di controllo per gli stessi scopi.

Per soddisfare questa eterogeneità, TELNET definisce un Network Virtual Terminal (NVT). Qualsiasi utente che si connette ad un sito remoto è considerato su un NVT, indipendentemente dal tipo di terminale utilizzato.

Il protocollo TELNET si basa su tre idee:

  1. Il concetto di Network Virtual Terminal (NVT). Un NVT è un dispositivo immaginario con una struttura di base comune a una vasta gamma di terminali reali. Ogni host associa le caratteristiche del proprio terminale a quelle di un NVT e presuppone che ogni altro host faccia lo stesso.
  2. Una vista simmetrica dei terminali e dei processi .
  3. Negoziazione delle opzioni dei terminali. Il principio delle opzioni negoziate è utilizzato dal protocollo TELNET, perché molti host desiderano fornire servizi aggiuntivi, oltre a quelli disponibili con il NVT. Possono essere negoziate varie opzioni. Server e client utilizzano un insieme di convenzioni per stabilire le caratteristiche operative della loro connessione TELNET tramite il meccanismo “DO, DON’T, WILL, WILL, WON’T””