Il protocollo SMTP : come invio e ricevo la tua posta!

SMTP

Lo Short for Simple Mail Transfer Protocol (SMTP) è un protocollo per l’invio di messaggi di posta elettronica tra server. La maggior parte dei sistemi di posta elettronica che inviano posta via Internet utilizzano l’SMTP per inviare messaggi da un server ad un altro; i messaggi possono quindi essere recuperati con un client di posta elettronica utilizzando POP o IMAP. Inoltre, l’SMTP è generalmente utilizzato per inviare messaggi da un client di posta a un server di posta. Per questo motivo è necessario specificare sia il server POP o IMAP che il server SMTP quando si configura l’applicazione di posta elettronica.

 

I protocolli per l'invio e ricezione della posta elettronica
I protocolli per l’invio e ricezione della posta elettronica

Poiché l’SMTP è uno standard aperto, qualsiasi applicazione può utilizzare il protocollo per trasmettere e-mail da un client a un server. La natura semplice e le regole ben definite che regolano il protocollo lo rendono estremamente affidabile e programmabile.



Come funziona il protocollo SMTP

Quando inviamo un’e-mail, il nostro computer si collega al server di posta del nostro servizio di posta elettronica. Il server di posta elettronica responsabile dell’invio delle e-mail è chiamato server SMTP (Simple Mail Transfer Protocol). Un server SMTP può passare la posta ad un altro server SMTP e trasmetterla a destinazione attraverso diversi salti.

Ogni email ha l’indirizzo del mittente e del destinatario nel campo A . Quando viene inviata un’e-mail, il client di posta elettronica si connette al server SMTP del servizio di posta elettronica del mittente. Il client trasmette l’indirizzo del mittente, l’indirizzo del destinatario e il contenuto del messaggio.

Il server SMTP poi va a cercare dove si trova il destinatario. Utilizzando l’ID di posta del destinatario (es. gp@aiutocomputerhelp.it) individua il nome di dominio – es. aiutocomputerhelp.it .

Se l’ID di posta del destinatario avesse lo stesso nome di dominio del mittente, il processo sarebbe più semplice. Il server SMTP avrebbe trasferito la posta al suo server locale di posta in uscita (POP3 o IMAP).

Ogni nome di dominio rappresenta un “indirizzo” Web univoco, chiamato indirizzo IP (Internet protocol). Pensatelo come un indirizzo postale di Internet. Il collegamento tra i nomi di dominio ai loro indirizzi IP è memorizzato nel Registro dei nomi di dominio. Il server SMTP contatta quindi il server in cui è conservato il registro (The DNS Server); quello DNS restituisce l’indirizzo al server SMTP.

Il server SMTP procede quindi a consegnare l’e-mail al server SMTP del servizio e-mail del destinatario (chiamiamolo maililserver.aiutocomputerhelp.it).

Questo server SMTP controlla e conferma che la posta indirizzata a gp@aiutocomputerhelp.it gli appartiene e la consegna alla sua controparte – il server POP3 (o il server IMAP).

Ora sul server del destinatario

I server Post Office Protocol (POP3) sono i server che svolgono il compito di ricevere la posta elettronica.  I server POP3 hanno account di posta (i nostri ID e-mail). Ogni account di posta è mappato su una combinazione nome utente-password. Una volta che il messaggio viene consegnato al server POP3, viene conservato e memorizzato nell’account di posta fino a quando il destinatario effettua il login e controlla la posta.

Un client di posta elettronica si collega al server POP3 e gli dice di consentire il download dell’e-mail. Una volta scaricato sul computer locale, le caselle di posta POP3 non conservano una copia dell’e-mail. In questo modo, non è possibile controllare le e-mail da un altro PC in quanto sono già state scaricate.