Come installare Go (Google Open Source) su Ubuntu 18.X

Go – linguaggio di programmazione Open Source

"<yoastmark

Conoscete Go open source language ?

Go è un progetto open source sviluppato da un team di Google e molti collaboratori della comunità open source ed  è distribuito sotto una licenza BSD-style.

Wk “Go è un linguaggio di programmazione open source sviluppato da Google. Il lavoro su Go nacque nel settembre 2007 da Robert Griesemer, Rob Pike e Ken Thompson basandosi su un precedente lavoro correlato con il sistema operativo Inferno. Secondo gli autori, l’esigenza di creare un nuovo linguaggio di programmazione nasce dal fatto che non esiste un linguaggio di programmazione che soddisfi le esigenze di una compilazione efficiente, di un’esecuzione veloce e di una facilità di programmazione. Go viene annunciato ufficialmente nel novembre 2009.

Go soddisfa le esigenze della programmazione concorrente ed è stato progettato per ottimizzare i tempi di compilazione anche per hardware modesti. La sintassi si vicina al C eccetto per la dichiarazione dei tipi e per la mancanza di parentesi tonde nei costrutti for e if.

Ha un sistema di garbage collection che si occupa autonomamente della gestione della memoria. Non include l’intercettazione di eccezioni, l’eredità dei tipi, la programmazione generica, le asserzioni e l’overloading dei metodi.”

Esiste una introduzione interattiva a Go in tre sezioni. La prima sezione riguarda la sintassi e le strutture dati di base; il secondo discute metodi e interfacce; e il terzo introduce i primitivi della concorrenza di Go. Ogni sezione si conclude con alcuni esercizi in modo da poter praticare ciò che hai imparato. Puoi fare il tour online o installarlo localmente con:

$ go get golang.org/x/tour/gotour

Questo posizionerà il binario gotour nella directory bin del tuo workspace.

Installazione

tutti i comandi sono con i privilegi di ” sudo ”

Prima di scaricare il tarball, visita la pagina di download Go ufficiale e controlla se è disponibile una nuova versione.

Effettua dowload del  “tarball“.

per effettuare il download di  Go si puo’ usare  wget o curl:

quindi

wget https://dl.google.com/go/go1.10.3.linux-amd64.tar.gz

Decompattiamo il tarball in /usr/local/ .

tar -C /usr/local -xzf go1.10.3.linux-amd64.tar.gz

Regoliamo  la variabile del percorso

Affinché il nostro sistema sappia dove trovare i binari eseguibili di Go, è necessario regolare la variabile d’ambiente PATH. Possiamo farlo aggiungendo la seguente riga al file /etc/profile (per un’installazione a livello di sistema) o al file $ OME/.profile (per un’installazione utente corrente):

export PATH=$PATH:/usr/local/go/bin

Quindi , salvare il file e caricare la nuova variabile di ambiente PATH nella sessione di shell corrente:

$ source ~/profile

Vediamo se funziona

Per verificare se Go è installato correttamente sul nostro computer, imposteremo uno spazio di lavoro e costruiremo un semplice programma “Hello world”.

Creare la directory dello spazio di lavoro

Per impostazione predefinita, la directory dello spazio di lavoro è impostata su $HOME/go, per crearlo digitare:

mkdir ~/go

Quindi creiamo un semplice file “Hello World”.

All’interno dell’area di lavoro crea una nuova directory src/ciaomondo

mkdir -p ~/go/src/ciaomondo

e in quella directory creiamo un file chiamato salutiamo.go

 

package main
import "fmt"
func main() {
    fmt.Printf("Hello, World\n")
}

 

Costruisci il file hello.go:

Per costruire il file passa alla directory ~/go/src/ciaomondo e dopo esegui go build:

cd ~/go/src/ciaomondo
go build
Il comando precedente costruirà un eseguibile denominato salutiamo.

Esegui l’eseguibile:

È possibile eseguire l’eseguibile semplicemente eseguendo il comando seguente:

./salutiamo

e se appare

Hello, World

abbiamo installato Go correttamente.

 

Ed ora manuali, forum e tanta pazienza. Buon lavoro