Google Sound Amplifier: Tui ascolti meglio, Google registra.

Un software che Gli permette di ascoltare meglio.

 

Da Play Google com:

Il sistema Sound Amplifier migliora l’audio del dispositivo Android utilizzando le cuffie per offrire un’esperienza di ascolto più confortevole e naturale. Usa l’amplificatore audio sul tuo dispositivo Android per filtrare, aumentare e amplificare il suono nel mondo reale. Sound Amplifier rende l’audio più chiaro e più facile da sentire. Funziona aumentando i suoni bassi e non aumentando eccessivamente i suoni forti. Con 2 semplici cursori, è possibile personalizzare rapidamente il miglioramento del suono e la riduzione del rumore per ridurre al minimo il rumore di fondo che distrae.



Caratteristiche
– Aumenta la silenziosità e riduce i rumori forti intorno a te e sul tuo dispositivo.
– Continua le conversazioni in ambienti ad alto volume.
– Personalizza la tua esperienza di ascolto regolando le impostazioni audio o del microfono con la semplice interfaccia utente di controllo.
– Ridurre i rumori indesiderati o che distraggono.

Una volta impostato Sound Amplifiersu un’impostazione che ti piace, puoi accenderlo e spegnerlo utilizzando il pulsante di accesso.

Autorizzazioni 
– Telefono: Necessario per conoscere lo stato del telefono per mettere in pausa l’amplificatore audio quando c’è una chiamata in entrata o in uscita.
– Microfono: Necessario per l’elaborazione audio in tempo reale.

Google Sound Amplifier
sound amplifier



Ma cosa ascolta ?

Molteplici implementazioni tecnologiche che un tempo esistevano solo nella fantascienza sono ora comuni in milioni di case. Un chiaro esempio sono le applicazioni ad attivazione vocale, come Google Sound Amplifier, per Android. Questo strumento ha accesso a tutto ciò che l’utente ascolta, come spettacoli televisivi, conversazioni tra amici, musica che l’utente ascolta, ecc.

Mentre alcuni ritengono che il suo utilizzo sia davvero utile per molteplici scopi, altri,  considerano questi strumenti come autentici cavalli di Troia in termini di sorveglianza nell’era digitale.

Gli sviluppatori sostengono che l’uso più comune di questa applicazione è quello di aiutare le persone con handicap uditivi. Utilizzando l’amplificatore audio, le persone con difficoltà uditive saranno chiaramente in grado di rilevare suoni che altrimenti non sarebbero in grado di rilevare senza che questo intervenga nel loro ambiente, così altre persone nelle vicinanze non si accorgeranno nemmeno del loro uso. Questa applicazione utilizza l’apprendimento automatico per classificare milioni di campioni audio e adattarsi alle esigenze di ogni utente.

Ricapitoliamo Google Sound Amplifier

Questa applicazione utilizza l’apprendimento automatico per classificare milioni di campioni audio e adattarsi alle esigenze di ogni utente.

Quando un utente collega le proprie cuffiette ad uno smartphone con Sound Amplifier, può personalizzare le frequenze per aumentare i suoni emessi da una data sorgente audio. In poche parole, l’applicazione aumenta l’amplifica il suono desiderato e filtra il rumore ambientale, in modo da poter ascoltare comodamente una conversazione in un ambiente rumoroso.



L’uso di questa applicazione comporta inconvenienti per la privacy. In molti sostengono che è un fatto provato che Google Sound Amplifier memorizzerà un “record” di ogni conversazione di ogni utente che sarà poi inviato al cloud. Per ovvie ragioni, si tratta di una questione di privacy molto seria, simile alle violazioni della privacy che spesso subiscono gli strumenti software ad attivazione vocale, come i partecipanti a Google e Apple.

Problemi come questo, anche se indesiderati, dovrebbero almeno aiutarci a ricordare la necessità di creare una Carta dei diritti su Internet che protegga l’utente da questi tentativi di sorveglianza sistematica.

Ricordate il motto del mio blog ? : La nostra privacy vale tanto, molto di più di quello che vogliono farci credere. Difendiamola !